Teatro

I sabati a Teatro del Teatro Socjale

Spettacoli il 3 febbraio, 24 febbraio e 3 marzo 2018.

Porte aperte alle 20.30 – Inizio spettacoli alle 21.00.

Scarica il programma completo del teatro 2018

Sabato 3 febbraio – € 10,00

GIORGIO COMASCHI in “Secondo lui. L’Amore ai tempi del Valzer”

Si tratta dello spettacolo teatrale dedicato a Secondo Casadei. La musica di Casadei è il ritratto di un territorio, lo spaccato di un’epoca, del costume, della società del dopoguerra, della rinascita economica, di nuove forme di divertimento; ed è la colonna sonora di tante coppie che si conoscono, s’innamorano e si sposano in tempi in cui l’approccio fisico e il contatto tra uomo e donna erano per niente facili. L’amore ai tempi del valzer, appunto. Il testo è di Giorgio Comaschi scritto con la collaborazione di Riccarda Casadei, figlia di Secondo. Le musiche sono tratte dal repertorio di Secondo Casadei mentre le musiche originali sono di Giuliano Ciabatta che cura le Edizioni Musicali Casadei Sonora insieme alla famiglia e affianca Comaschi sul palco.

Sabato 24 febbraio – € 10,00

ARIANNA PORCELLI SAFONOV con Il Riding Tristocomico

Il Rìding Tristocomico ha una missione: accendere piccoli focolai di sommossa intellettuale che sveglino le menti italiane dalla monnezza mediatica, politica e culturale che li sovrasta. Il Rìding Tristocomico vuol far tornare la speranza anche al pubblico più scettico, anche a chi pensa di avere solo due possibilità: la fuga del cervello o la fuga sul divano. Arianna Porcelli Safonov prende a schiaffi il pubblico tentando la defibrillazione mentale attraverso il sorriso intelligente.

Sabato 3 marzo – € 10,00

UOMO A VAPORE di Roberto Mercadini e Fiorenzo Mengozzi

L’ultimo spettacolo teatrale della stagione è dedicato a un tema attuale: il digitale. Dove stiamo andando? Si vive a velocità vertiginosa, si è costretti a essere multitasking e costantemente connessi. Non c’è mai tempo e “si stava meglio quando tutto era lento, a misura d’uomo”. “Lentezza” non significa solamente andare piano, vuol dire prestare attenzione, avere consapevolezza e ascoltare, vivere intensamente e godere degli attimi. La sfida consiste quindi nel trovare un nuovo equilibrio. Ognuno, insomma, deve cercare un proprio modo di essere “uomo a vapore”. Lo spettacolo, con ironia e intelligenza, riflette e fa riflettere su tutto questo: futuro, passato, tempo, tecnologia, trasformazioni. Storie e racconti intrecciati a melodie meccaniche, rumori d’ingranaggi d’altri tempi, strumenti antichi e moderni, in una ricerca in cui il paradosso è sempre dietro l’angolo.

L'ingresso alle attività promosse dal Teatro Socjale (musica, teatro e cinema) è riservato ai soci Arci.

Log in with your credentials

Forgot your details?

Teatro Socjale Circolo Arci - via Piangipane, 153 - 48020 Piangipane (RA) C.F.92017210391 - P.IVA 02116220399- info@teatrosocjale.it - Privacy Policy