Musica

La musica al Teatro Socjale

Dal 3 novembre al 22 dicembre 2017

Porte aperte alle 21.00 – Inizio spettacoli alle 22.00

Continua la 28^ stagione mantenendo la formula inossidabile fatta di spettacoli di qualità, grandi artisti e cappelletti.

Scarica il programma completo della musica 2017

3 Novembre – € 20,00

BRIAN AUGER’S OBLIVION EXPRESS  feat. ex “Santana” ALEX LIGERTWOOD (USA)

Il maestro e virtuoso dell’organo Hammond B3, Brian Auger ha collaborato  con artisti come Rod Stewart, Tony Williams, Jimi Hendrix, Sonny Boy Williamson, Led Zeppelin, Eric Burdon, Mango, Giuni Russo, John McLaughlin, John Mayall,  Jeff Beck, Zucchero Fornaciari e molti altri. Ha suonato jazz, il primo pop inglese, R&B, musica soul e rock, ed è stato nominato per un Grammy. La voce di Alex Ligertwood è conosciuta in tutto il mondo come la voce dei Santana! Per 16 anni il cantante rock scozzese è stato in tour con Carlos Santana e ha suonato su diversi album del gruppo (tutti sono stati degli hit Top 40).

10 novembre – € 10,00

BANDA BONETTI in Canzoni senza inganni

con Vittorio Bonetti: piano e voce, Andrea Morelli: chitarre
Mauro Vergimigli: sassofoni, Nicoletta Bassetti: violino
Marco Dirani: basso elettrico, Claudio Dirani: batteria

Insieme ad una formazione di cinque eccellenti musicisti, tutti nel ravennate, Vittorio ci propone il meglio della canzone d’autore italiana alternata a brani di sua composizione.

17 novembre – € 10,00

GIOVANNI CACCAMO

Giovanni Caccamo è il vincitore di Sanremo 2015, da Nuova Proposta è destinata a diventare uno dei Big dei prossimi Festival, Prodotto da Caterina Caselli e scoperto da Franco Battiato. Autore di musiche per Malika Ayane, Emma Marrone, Francesca Michielin e Deborah Iurato. In attesa del suo prossimo album, che uscirà nella prima metà del 2018, Giovanni Caccamo in questo concerto pianoforte e voce ripercorre tutto il suo viaggio artistico e autorale. Durante la serata il cantautore siciliano eseguirà i brani più belli dei suoi due primi album, “Qui per te” e “Non Siamo Soli”, oltre alle canzoni da Lui scritte per Emma Marrone, Malika Ayane, Francesca Michielin, Elodie e tanti altri artisti. Giovanni Caccamo omaggerà il pubblico con qualche cover di autori che hanno ispirato il suo percorso cantautorale, a titolo esemplificativo “La Cura” di Franco Battiato, “La sua figura” di Giuni Russo, “La costruzione di un amore” di Ivano Fossati per Mia Martini.

24 novembre – € 10,00

REUNION BIG BAND in ricordo di Marco Tamburini

Marco Tamburini è stato sicuramente uno dei musicisti Jazz più importanti della scena italiana e internazionale. La Reunion Big Band dedica questo concerto a Marco ideatore e direttore del progetto stesso che iniziò a Bologna nel 1999. L’ impostazione del gruppo che strizza l’occhio alla tradizione della big band da Count Basie a Slide Hampton si completa con una panoramica sonora attraverso i suggestivi brani di Marco Tamburini, che rivolge il suo sguardo a 360 gradi nella musica: dalla classica, al jazz di matrice afroamericano, al jazz europeo. È un concerto nato dalla voglia di omaggiare Marco e la sua musica, tanti amici che vogliono sentirlo vicino solo per potergli dire quanto ci manca.

1 dicembre – € 20,00

MONI OVADIA Mingus in Strings”

Ovadia attore teatrale, drammaturgo, scrittore, compositore, ricercatore, interprete di musica etnica/popolare e molto altro… Si tratta di un viaggio attraverso le musiche di C.Mingus arrangiate per quintetto d’archi in cui la voce di Moni Ovadia, grande estimatore e cultore del mitico contrabbassista afro americano, viaggia in compagnia dei grandi personaggi della storia del jazz che hanno accompagnato e a volte influenzato l’opera di Mingus. I brani che accompagnano i testi di Maurizio Franco sono tra i più rappresentativi delle composizioni di colui il quale può essere tranquillamente citato come uno dei più grandi compositori del secolo scorso.

8 dicembre – € 10,00

ORCHESTRONA

Da un’idea di Davide Castiglia, oggi direttore dell’Orchestrona Musica Popolare di Forlimpopoli, che ha voluto, realizzare una formazione assolutamente atipica, una commistione ben riuscita tra una banda ed un’orchestra che non è in realtà nessuna delle due. presenta un concerto dedicato alle musiche tradizionali da ballo e non solo, e a tutt’oggi puo’ essere considerata un ensemble unico nel suo genere ma soprattutto una straordinaria macchina da ballo folk. Oltre 20 elementi, organetti, fisarmoniche, violini, violoncelli, cornamuse, flauti, chitarre, arpe, contrabbassi e percussioni… tutti insieme appassionatamente per offrire ai ballerini popolari un repertorio di danze per far muovere i piedi ed il cuore!

15 dicembre – € 15,00

ITALIAN DIRE STRAITS in The World’s Greatest Dire Straits Show

Il progetto di quella che viene oggi definita la miglior tribute band dei DIRE STRAITS nasce nel dicembre del 2008. E da allora ha suonato in tutta Europa in club, teatri, festival e location open air. Riprodurre le sonorità dei DIRE STRAITS non viene preso alla leggera e la band lo fa con grande professionalità e rispetto con un unico e ambizioso obiettivo: suonare la musica di Mark Knopfler meglio di chiunque altro, in modo da essere secondi solo agli originali. Sabato 9 agosto 2014, a Horta, alle Azzorre, nel mezzo dell’Oceano Atlantico, gli ITALIAN DIRE STRAITS hanno segnato il loro record di pubblico per un loro concerto: 10 mila persone! Gli ITALIAN DIRE STRAITS sono attualmente in tour nei più importanti locali, teatri e location open air d’Italia e d’Europa.

22 dicembre – € 15,00

THE LEGENDARY JOHNNY O’NEAL

Johnny O’Neal (nato nel 1956 a Detroit, Michigan) è un pianista e cantante di jazz neo-bop americano. La sua musica varia da una tecnica virtuosa alle più tenui interpretazioni di ballata. Nel 1981 suona regolarmente al Blue Note di New Jork con Clark Terry.  Ha Collaboratocon Dizzy Gillespie, Ray Brown, Nancy Wilson, Joe Pass e Kenny Burrell. È stato membro di Art Blakey & The Jazz Messengers. Somiglianze nello stile  ai pianisti come Art Tatum e Oscar Peterson e al linguaggio bop della tradizione d’anteguerra. In questo trio (dove dà spazio alla vocalità polverosa, dalla bella tensione bluesy), si muove con eleganza evidenziando l’abilità di un consumato entertainer ma anche un raffinato gusto armonico, una fluidità melodica e una tensione ritmica.

L'ingresso alle attività promosse dal Teatro Socjale (musica e cinema) è riservato ai soci Arci.

Log in with your credentials

Forgot your details?

Teatro Socjale Circolo Arci - via Piangipane, 153 - 48020 Piangipane (RA) C.F.92017210391 - P.IVA 02116220399- info@teatrosocjale.it - Privacy Policy